Francesco Faccin

Francesco Faccin

Francesco Faccin

designer

Classe ‚Äė77, dopo aver frequentato l‚ÄôIstituto Europeo di Design lavora nello studio di¬†Enzo Mari dal 2003 coltivando contemporanemanete la mansione di designer indipendente. √ą del 2004 una piccola serie di progetti¬†auto-producibili.

Collabora con il modellista e liutaio¬†Francesco¬†Rivolta e nel 2007 partecipa per la prima volta al SaloneSatellite con il tavolo ‚ÄúQuadrato‚ÄĚ.¬†

Nel 2009 incontra Michele De Lucchi con cui inizia una collaborazione tuttora in corso. Nel 2010 partecipa al SaloneSatellite per la seconda volta e  insieme ad Alvaro Catalan de Ocòn vince il Design Report Award 2010. 

Dal 2010 √® docente di Industrial design presso la¬†NABA¬†di Milano con un corso di Product¬†Design¬†intitolato ‚ÄúProgetti non Oggetti‚ÄĚ.

Nel 2013 presenta in¬†Triennale¬†una raccolta di oggetti selezionati negli Slum di Nairobi, realizzati con rifiuti urbani ma con le logiche tipiche della produzione seriale. La mostra √® intitolata ‚ÄúMade in slums‚ÄĚ, curata da Fulvio Irace. Collabora con aziende e Ong Italiane e straniere come¬†Tod‚Äôs,¬†Saeco,¬†Danese, Miniforms, Bolia, Valsecchi1918, Officinanove, Liveinslums¬†oltre a svolgere costantemente ricerca attraverso lavori in piccola serie.

Il suo lavoro¬†√® stato pubblicato sulle pi√Ļ importanti riviste, nazionali ed internazionali (Domus, Interni, Abitare, Intramuros, Wallpaper,¬†Details, Inventario, Design Report, Monocle, Elle Decor).

Scopri le sue opere

Manaigo e Beghetto

Manaigo e Beghetto

 Manaigo e Beghetto

designers

Antonio Manaigo si diploma in disegno industriale nel 2005 e collabora con vari studi professionali tra cui quello dell’arch. Rodolfo Dordoni. Nel 2010 consegue un master biennale in furniture design presso la Rhode Island School of Design negli Usa.

Francesco Beghetto (in foto) si diploma in disegno industriale nel 2005 presso l’Istituto Europeo di Design a Milano dove intraprende la sua formazione nel campo della progettazione di prodotti d’arredo collaborando con Gordon Guillaumier. Nel 2008 lavora presso lo studio dell’arch. Rodolfo Dordoni.

Nel 2010 fondano lo studio Manaigo Beghetto con sede a Milano concentrandosi nello sviluppo di progetti industriali legati al design d’arredo.

Scopri le loro opere

Giopato e Coombes

Giopato e Coombes

Giopato e Combes

designers

Cristiana Giopato e Christopher Coombes lavorano insieme dal 2004 quando inizia il loro primo progetto di ricerca che vede Christopher alla guida di 30 designer internazionali emergenti nell’organizzazione della mostra “In Dust We Trust” che porta alla formazione della societ√† Industreal. Lo stesso anno incontrano Vittorio Livi che commissiona loro il primo progetto di design industriale. Si tratta di “Jonker”, un tavolino esagonale per Fiam Italia.¬†

Nel 2007 vengono selezionati da Andrea Branzi e Silvana Annicchiarico per partecipare alla mostra New Italian Design, che porter√† alla nascita di ulteriori collaborazioni con La Triennale Di Milano, tra le quali la ‚ÄúPrime Cup‚ÄĚ.¬† Nel 2010, in occasione della mostra Uncovered, presentano la lampada “Tomahawk”, successivamente prodotta in edizione limitata in collaborazione con la galleria “Dilmos”, e la poltrona “Alfred”.¬†

Oggi Cristiana Giopato e Christopher Coombes operano in due settori chiave: la produzione di massa, dove le realt√† industriali e di mercato sono sempre presenti, e la creazione di nuove realt√† esaminando i fondamenti della nostra industria e ricercando nuove possibilit√† all’interno di un particolare processo creativo-produttivo.¬† Collaborano attivamente con Glass Idromassaggi, Fiam Italia, Livit by Fiam, Miniforms, Novamobili, Dilmos, Rossana Orlandi, La Triennale di Milano e Industreal.

https://www.facebook.com/GiopatoCoombes/

https://www.giopatocoombes.com

Scopri le loro opere

Yiannis Ghikas

Yiannis Ghikas

Yiannis Ghikas

designer

Yiannis Ghikas √® nato ad Atene in Grecia. Con il suo background abbraccia la passione per l’informatica che si spinge oltre, fino al Design, attraverso cui impiega la funzionalit√† come scopo ultimo dei suoi disegni, mentre esplora le possibili risposte emotive. Concepisce il Design come un processo di soddisfare bisogni sia materiali che immateriali.

Il suo sgabello “Monarchia” ha ricevuto il premio “red dot design” (2009). Ha collaborato con aziende come Feld (Belgio), Objekten (Belgio), Miniforms (Italia), Convesso (Grecia), il Museo Industriale Gas/Atene. Il suo lavoro √® stato esposto a livello internazionale.

Scopri le sue opere

Simone Sabatti

Simone Sabatti

Simone Sabatti

designer

Sono nato a Lima (Per√Ļ) nel 1990.¬†Ho vissuto i miei primi anni a contatto con laboratori di artigiani, abili nella lavorazione del legno e del vetro. Questi laboratori sono stati fondati dall’associazione di volontariato Operazione Mato Grosso.¬†Nel 2013 mi sono laureata in Disegno Industriale e successivamente ho conseguito un master in 3d Visualization.¬†Nel 2016 ho collaborato con il marchio Gucci, lavorando alla realizzazione di progetti speciali per i layout visivi del marchio, da Parigi a Tokyo.¬†Attualmente sto collaborando con il designer Paolo Cappello, con il quale, tra gli altri, mi occupo anche dello sviluppo dei layout interni dei punti vendita del Gruppo Calzedonia.¬†Premio Young & Design 2019 ‚Äď 1¬į premio¬†2020 Cleverest Awards ‚Äď design vincente.¬†Design Contest 2020 IDEASxWOOD ‚Äď Premio speciale FSC

Photo Credit: Danila De Santis

Scopri le sue opere

Pin It on Pinterest